EcoPlus
Eva Rosenthal - Come prepararsi mentalmente per una gara importante con tecniche di mental coaching

Eva Rosenthal - Come prepararsi mentalmente per una gara importante con tecniche di mental coaching

Molti atleti si allenano quotidianamente a livello tecnico e atletico ma dedicano poco se non nessuno momento all'allenamento mentale: ecco come dare il meglio di sé

_2017/eva_rosenthal(1).jpg _2017/eva_rosenthal_3(1).jpg _2017/eva_rosenthal_4(2).jpg

Oggi parliamo di come il Mental Coaching può essere di supporto ad un atleta quando deve affrontare una gara o un evento importante. Molti atleti sono fortemente competitivi nelle gara Nazionali ma poi quando si trovano ad affrontare una gara importante come un Campionato Italiano, una gara Internazionale, un Campionato Europeo o del Mondo perdono competitività e non riescono a dare il meglio di sé!!

Questo succede perché molti di loro si allenano quotidianamente a livello Tecnico ed Atletico ma dedicano poco se non nessun momento all’allenamento Mentale. Senza un adeguato allenamento mentale c’è il rischio di trovarsi ad affrontare gare importanti senza sapere come gestire le proprie emozioni, le proprie tensioni da gara con il rischio di essere troppo nervosi ed impacciati e di non riuscire a dare il meglio di , anzi al contrario di dare il peggio di !

 

Ti racconto la mia esperienza personale:

“Quando ho partecipato ai Campionati del Mondo, ho vissuto in prima persona la “vera tensione da gara” e devo ammettere che a 29 anni, pur avendo fatto già diverse gare Internazionali quando sono arrivata ad Aachen per partecipare ai Campionati del Mondo è stato tutto molto diverso. Dopo aver scaricato i cavalli sono andata a vedere il campo gara che era nello stadio principale e in quel momento mi è mancato il fiato. Ricordo ancora alla perfezione quel momento in cui ho fatto quei passi e mi sono ritrovata nello stadio dove avrei gareggiato per l’Italia da lì a qualche giorno. Beh non solo mi è mancato il fiato ma mi tremavano persino le gambe!!! L’emozione si è poi trasformata in paura, avevo una paura immensa ed il pensiero di dover montare lì dentro nei giorni successivi davanti a migliaia di persone, fotografi, televisioni e tutto il mondo equestre in diretta non mi faceva stare benissimo, anzi… mi metteva una gran tensione. 

Questo è stato  l‘impatto iniziale ma sono riuscita lo stesso a gestire le mie emozioni e paure con alcune tecniche di Mental Coaching che avevo appreso dal mio Mental Coach e questo mi ha permesso di raggiungere il mio obiettivo che era quello di fare una gara pulita e senza errori. Da quel momento ho deciso di diventare Mental Coach e in questo articolo ti trasferisco alcune delle tecniche che ho utilizzato personalmente ai Campionati del Mondo.”

 

Ecco alcune strategie di Mental Coaching per prepararti mentalmente ad una gara importante:

1) GESTISCI LE TUE EMOZIONI: Ricordati che ogni emozione che provi la prova anche il tuo cavallo, con lui non puoi mentire, e lui reagirà di conseguenza. Puoi gestire le tue emozioni usando la tua Fisiologia ed il tuo Focus Mentale.

 A) LA FISIOLOGIA:- Lavorando su tutti e questi 4 elementi insieme puoi influenzare le emozioni, ad esempio puoi passare da uno stato ansioso  ad uno calmo e concentrato.

- Postura: La tua posizione del corpo: spalle, schiena, come stai in piedi o seduto. Se vuoi sentirti sicuro mettiti in una postura da persona sicura, idem per la concentrazione e il resto.

- Movimento: Come ti muovi, velocità e decisione nei movimenti influenza le tue emozioni. Se ti senti in preda alle emozioni con un groppone alla pancia fai un a corsa, saltella sul posto, fai qualcosa che faccia smuovere le energie e le trasformi in energie utili. Muoviti per cambiare il tuo stato emotivo.

- Espressione del viso: L’espressione del tuo viso muove alcuni muscoli che influenzano la produzione di determinati ormoni che influenzano le tue emozioni. Quindi sorridi anche se non ti va e se puoi ridi e vedrai che starai meglio perché inizierai a produrre endorfine! Il detto “Ridi che ti passa” viene proprio da questo principio.

- Respirazione: A seconda di come respiri, vai ad ossigenare in maniera diversa il tuo corpo e la frequenza delle tue respirazione è in grado di metterti in uno stato di calma o di ansia a seconda della velocità in cui respiri. Per cui, se hai bisogno di calmarti, prenditi 5 minuti e fai dei respiri lenti e profondi, mentre lo fai immaginati di inspirare calma e leggerezza e nelle espirazioni fai uscire le emozioni che non ti sono utili come stress e agitazione.

Come ti muovi e come usi il tuo corpo, influenza la produzione di determinati ormoni, ad esempio endorfine, serotonina, dopamina, e questi ormoni creano determinate emozioni che e vanno ad influenzare ed infine cambiare quelle che  in un momento specifico non ti sono utili.

 

B) IL FOCUS MENTALE, GESTISCI I TUOI PENSIERI:- Il Focus è dove indirizzi i tuoi pensieri: Il Focus è la tua telecamere mentale, a seconda di dove metti a fuoco e fai zoom selezioni il tuo obiettivo primario e questo diventa la tua realtà. Ad,esempio se ti concentri sui tuoi punti deboli quando sei in gara, la tua mente si concentrerà su questi e di conseguenza le tue azioni saranno da persona con quei punti deboli. Vuol dire che non esistono? Assolutamente no! Quando sei a casa allenati sui tuoi punti deboli e su come migliorarli, ma quando sei in gara concentrati e focalizza la tua attenzione sui tuoi punti di forza!!!

- Come puoi influenzare il mio focus mentale? Con le domande ed il linguaggio giusto! Se faccio domande poco utili o demotivanti il mio cervello mi risponderà a tono. A seconda delle domande che ti fai, la tua mente ti risponderà per cui fatti delle domande utili e motivanti se vuoi essere motivato quando sei in gara!

-Utilizza parole di Certezza: Credi in te stesso e nel tuo cavallo, se sei lì vuol dire che sei pronto e anche il tuo istruttore sa che lo puoi fare per cui affidati e credici anche tu.

-Concentrati sui vostri punti di forza: Il lavoro a casa serve per migliorarvi a livello tecnico ma una volta in gara ormai le cose le sai fare ed è poco utile concentrarsi sui difetti o sui punti deboli per cui concentrati solo sui vostri punti di forza e divertiti ad esprimerli.

- Concentrati solo su te stesso ed il tuo cavallo: Quando sei in campo prova  a immaginarti di avere il paraocchi e che ci siate solo tu, il tuo cavallo e il tuo istruttore. Questo ti permette di evitare di paragonarti agli altri cavalli che vedi in campo prova e a rimanere più concentrato.

- Ripeti a te stesso che le cose le sai fare: Trova dentro di te la sensazione di sicurezza e di certezza e concentrati su quelle, perché le cose le sai fare.

“QUANDO CAMBI COME PENSI, CAMBIA COME TI SENTI E DI CONSEGUENZA CAMBIA QUELLO CHE PUOI FARE”

 

2) CREDI IN TE STESSO:

Concentratisui tuoi punti di forza. Ormai sei lì a questa gara importante e questo vuol dire che te lo sei meritato,per cui fai una lista scritta di tutti i tuoi punti di forza e di quelli del tuo cavallo. Ripetiteli mentalmente qualche volta e senti la sensazione di certezza dentro di te. Chiudi gli occhi per un attimo ed immaginati al meglio di voi nella gara che stai per andare ad affrontare. Creati un mantra da ripeterti nei momenti di tensione, ad esempio “è tutto ok, sono qui per dare il meglio di noi”. Allontana tutti i pensieri che non ti sono utili e che ti possono distrarre, se i tuoi pensieri ti disturbano di’alla tua mente “stai zitta e lasciami concentrare!”. Poi quando la tua mente è calma di’ a te stesso “Il tuo inconscio lo sa fare.. e fidati di te!”.

 

3) FISSATI DEGLI OBIETTIVI PER LA GARA

Concentrati sul momento presente,senza pensare a gare passate o a quella di domanie fissati degli obiettivi per tua gara di oggi: può essere utile fissare un obiettivo top, un obiettivominimo ed uno intermedio. Ad esempio obiettivo top potrebbe essere “arrivare primo”, obiettivo minimo potrebbe essere “arrivare nei primi 15” , obiettivo intermedio “arrivare tra i primi 7”. Questo ti permette di focalizzarti principalmente sul fatto di “dare il meglio di voi stessi”. Per evitare paragoni di gare passate o su come sentivi il cavallo nelle ultime gare può essere molto utile concentrarti su oggi e sul “DARE IL MEGLIO DI VOI STESSI CON QUELLO CHE SIETE TU E IL TUO CAVALLO OGGI!”.

 

 

4) RIMANI NEL MOMENTO PRESENTE

La concentrazione e la capacità di dare il meglio di te si amplifica se rimani nel momento presente, nel QUI ED ORA. Infatti se lasci andare la tua mente e incominci a pensare alle gare che sono andate male in passato,o a quello che potrebbe accadere dopo,o a quello che devi fare nei giorni successivi, avrai difficoltà di concentrazione. Quindi, se la tua mente inizia a vagare nel passato o andare nel futuro: fermala e ritorna a concentrarti sul momento presente. Di’alla tua mente “ STAI QUI!”. Azzittisci i tuoi pensieri ed allontanali. Allenati a rimanere nel presente tutti i giorni e soprattutto quando ti alleni a casa;infatti se ti abitui ogni giorno a rimanere concentrato nel presente ti diventerà naturale farlo e sarà facile anche quando sarai in gara!!

 

5) IMMAGINATI LA TUA GARA AL MEGLIO DI TE

“La mente non riconosce la differenza tra momenti vividamente immaginati e momenti realmente vissuti” : ad esempio ti è mai capitato di fare un sogno che ti sembrava talmente vero che ti sei mosso o hai urlato?

Quando sogni la tua mente sta immaginando e visualizzando situazioni come se fossero reali, per questo nello sport la visualizzazione viene utilizzata da svegli come tecnica di allenamento mentale per immaginare al meglio la propria gara.

Prima cosa importante da ricordare quando ti immagini la tua gara è quella di IMMAGINARE TE STESSO AL MEGLIO DI TE, infatti la mente non sa distinguere cosa è per te utile o meno, per cui sta a te scegliere cosa e come immaginare la tua gara.

Quello che puoi fare prima di una gara o di un evento importante è immaginare te stesso mentre dai il tuo meglio nella gara che stai per fare, meglio ancora se te lo immagini proprio nel capo gara dove stai per entrare.

Immaginarti la tua gara ad occhi chiusi, visualizzandola, ti aiuta a pre-programmare il futuro e quindi ad anticipare mentalmente quello che andrai a fare. Questo aiuta la parte inconscia della tua mente a preparare il tuo corpo ai movimenti che farai, a memorizzare ed imparare meglio quello che andrai a fare e a darti la sensazione di averlo già fatto prima facendoti quindi stare più sereno e sicuro di te.

 

6) IMMAGINATI DI FARE UNA GARA NORMALE COME TANTE ALTRE E ABBASA LE ASPETTATIVE:

 Molte volte gli atleti si stressano in una gara importante perché si dicono “cavoli sono al Campionato Italiano, o del Mondo” e il solo fatto di sentire questa cosa crea stress e questo poi si trasferisce al cavallo. Una strategia è quella di immaginarti invece ad una gara normalissima come una delle tante che hai fatto, infatti il tuo cavallo non sa che sei al Campionato, lo può solo percepire se tu sei nervoso per cui immaginati che sei lì ad una gara poco importante. Abbassa le aspettative tue ed allontana quelle degli altri (ad esempio la stampa) quando sei li e stai per entrare in campo gara concentrati sul fatto di dare il meglio di te e poi… DIVERTITI!!

 

Eccoti alcuni spunti e qualche strategia di  Mental Coaching per prepararti ad una gara importante.  Inizia ad allenarti fin da subito seguendo questi passi e fammi sapere come va. 

Sono Eva Rosenthal, Campionessa di Dressage e Mental Coach specializzata nello sport e per questo motivo ho una preparazione unica nel supporto mentale degli sportivi e dei cavalieri.  Per maggiori info www.evarosenthal.it, facebook: evarosenthalmentalcoach

Scrivimi per maggiori informazioni, se hai delle domande o suggerimenti su questi ed altri temi di Mental Coaching a: e.rosenthal@ilportaledelcavallo.it .

Ciao e al prossimo articolo!!!

Eva Rosenthal

Commenti

FORMAZIONE: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL elektronik sigara likit